Buoni Acquisto Telematici

Un nuovo ed importante servizio è la dematerializzazione del flusso documentale relativo ai Buoni Acquisto.

Questo risultato è stato messo a punto grazie alla positiva collaborazione tra Consorzio DAFNE ed AssoRam, con l’indispensabile contributo ed assenso del Ministero della Salute : il Team di lavoro DAFNE, coordinato da Filippo Giannico (Comifar) e quello di AssoRam, coordinato da Biagio Tavella (Pieffe), hanno infatti beneficiato del prezioso supporto del dr. Petriccione e della dott.a Biffoli del Ministero della Salute.

È possibile per Distributori Intermedi, Depositari e Aziende Farmaceutiche, che gestiscono direttamente i prodotti tabellari, attivarsi per la trasmissione dei buoni acquisto per via telematica (BAT) e così abbandonare la gestione cartacea e lo scambio delle copie compilate tra Acquirente e Cedente ed anche la terza copia tra Cedente e Ministero della Salute.

Il progetto Buoni Acquisto Telematici, presentato nei workshop di Roma e Milano (novembre 2009), con la condivisione del Ministero della Salute, che ne ha decretato la piena applicabilità con l’emissione della circolare del 21.11.2009, sta avendo un rallentamento operativo per la recente esclusione di un gran numero di prodotti dalla V Tabella, non più soggetti all’obbligo della compilazione dei Buoni Acquisto.

Buoni Acquisto Telematici