Il protocollo LSLC patrocinato dal Consorzio DAFNE

Il protocollo LSLC patrocinato dal Consorzio DAFNE

Il protocollo LSLC – Life Science Leading Council è uno standard sviluppato per il comparto healthcare, una filiera particolarmente articolata che coinvolge un ampio numero di attori diversi nella catena distributiva.

A differenza di altri approcci, il protocollo LSLC nasce con l’obiettivo specifico di promuovere l’oggettivazione delle caratteristiche peculiari e delle competenze specifiche necessarie su cui investono da sempre gli operatori specializzati nella logistica dei prodotti per la Salute, includendo tanto le attività di magazzino che quelle di trasporto. Inoltre, non si limita a scattare una fotografia statica della situazione ma innesca un percorso di miglioramento continuo con un orizzonte pluriennale, favorendo quindi la dinamica evolutiva e premiando l’adozione di un approccio collaborativo indispensabile per impostare partnership strategiche efficaci, affidabili e sostenibili.

Anche il recente dibattito accesosi sulla gestione della logistica dei vaccini ha evidenziato come sia necessario mettersi nelle condizioni di poter attestare in modo oggettivo, tramite assessment condotti da entità terze, di possedere a un livello adeguato tutte le specificità da cui non si dovrebbe prescindere quando si valutano i partner cui affidare la gestione logistica – sia di magazzino sia distributiva – dei prodotti healthcare.

Il Consorzio DAFNE condivide i principi alla base del protocollo LSLC e gli obiettivi che si propone di stimolare nelle organizzazioni che scelgono di adottarlo per loro stesse così come per chi decide di richiederlo ai propri partner di business come elemento premiale e qualificante del proprio operato. Forte di queste premesse, per il Consorzio è stato naturale rispondere positivamente alla proposta del gruppo di lavoro LSLC e concedere il patrocinio al protocollo, promuovendone la valutazione da parte dell’ecosistema quale strumento utile per favorire l’attivazione di un circolo virtuoso che possa tradursi in un miglioramento della filiera distributiva healthcare nel suo complesso.

Il protocollo LSLC offre a tutte le organizzazioni del settore, indipendentemente da tipologia e dimensioni, una valutazione delle proprie capacità di assolvere ai requisiti indispensabili per preservare la qualità e l’integrità di medicinali e prodotti Life Science in generale, oltre che di rispondere alle crescenti richieste in materia di Business Continuity e Sostenibilità.

Il rating LSLC attribuito a valle dell’audit costituisce il presupposto per:

  • permettere all’organizzazione di ottenere consapevolezza del proprio posizionamento rispetto a obblighi normativi e buone prassi, per attivare un percorso evolutivo finalizzato a colmare eventuali gap;
  • dotare l’organizzazione di uno strumento innovativo e completo per “presentarsi” efficacemente al mondo dei committenti in modo trasparente e propositivo;
  • stimolare l’organizzazione a elaborare piani orientati alla business continuity, per prevenire il verificarsi di eventi che possano compromettere le attività aziendali;
  • promuovere la gestione dell’organizzazione nel rispetto dei principi di sostenibilità sociale, etica e ambientale.